“La musica esprime ciò che non può essere detto
e su cui è impossibile rimanere in silenzio”

Victor Hugo

Lozzo Atestino 1961, il papà Mario
Lozzo Atestino 1961, il papà Mario

Da dove inizia la nostra storia

La musica mi ha accompagnato sin dall’infanzia. Con il papà prima, che mi ha trasmesso la passione per la musica, e con gli amici del paese poi. In loro compagnia nei primi anni settanta trascorrevamo interi pomeriggi ad ascoltare musica. L’Alta Fedeltà doveva ancora arrivare nel nostro piccolo paese di campagna, ed ascoltavamo la musica con le audiocassette ed il mitico Philips K7.

Negli anni successivi e con più disponibilità economica iniziò la corsa all’acquisto di impianti hi-fi. Erano gli anni degli “integrati giapponesi allo stato solido”. Indimenticabile l’amplificatore Marantz ed il lettore di cassette Akai. I collegamenti ai diffusori erano realizzati con semplici piattine in rame e con sezioni molto ridotte.

Ho continuato a seguire l’evoluzione tecnologica cercando di migliorare via via l’impianto alla ricerca di un “suono migliore”.

 

Le fusioni in argento

L’esperienza lavorativa nel campo della produzione di leghe in argento acquisita negli anni e abbinata alla mia estrazione di tecnico-elettronico, mi ha portato a trasformare la storica passione per la musica in una nuova sfida produttiva e commerciale.

Da circa due anni sviluppo e sperimento fusioni in argento per la realizzazione di cavi destinati al settore hi-fi ed hi-end. Dopo un primo periodo di attività commerciale durante la quale sembrava non ci fosse interesse per le mie realizzazioni, a febbraio di quest’anno ricevetti una telefonata. Un appassionato “audiofilo” di Bari mi chiedeva di provare i cavi in argento puro. La piacevole conversazione telefonica e la sensazione di “fiducia reciproca” che in pochi minuti si era instaurata mi hanno spinto ad offrire in prova senza impegno i cavi per diffusori.

L’appassionato audiofilo Michele mi diede una grandissima soddisfazione; mi chiamò dopo alcuni giorni comunicandomi il sorprendente risultato audio ottenuto dal suo già eccellente impianto. Per dare il senso della qualità raggiunta mi colpì l’affermazione di un altro esperto che dopo alcune prove d’ascolto disse “Michele, da questo impianto l’unica cosa che devi togliere è la polvere”.

Posso dire che l’amico Michele ha “acceso la miccia”. Con i suoi consigli e la sua esperienza, abbiamo delineato la gamma dei nuovi prodotti e In questi mesi ho lavorato intensamente per avviare la commercializzazione dei cavi per i settori hi-fi e professionale strumentale.

Tutti i nostri prodotti sono “hand-made” e “made in Italy”. A questi cerchiamo di imprimere le caratteristiche di serietà, professionalità e qualità che ci contraddistinguono.

 

I nostri prodotti

Assieme a mio nipote Alberto, appassionato di musica e musicista, e con il contributo tecnico di Ruggero Robin, grande chitarrista conosciuto a livello internazionale, decisi di sviluppare un cavo per chitarra e per microfono. Da questa collaborazione, dopo numerosi test in studio di registrazione, ho messo a punto una gamma di cavi per strumenti di elevatissima qualità. Il cavo microfonico in particolare si posiziona al top del mercato. Il famoso chitarrista Bruce Gaitsch, dopo averlo testato, mi scrisse “I have been living with your incredible cables for a few weeks now. The microphone cable is undeniable…. After recording vocals on a Japanese project with the microphone my wife and I love on her voice, well the vocal sounds even better…higher highs, lower lows, cleaner mid range…everything about it is wonderful…”

Siamo solo all’inizio di questa nuova sfida, ma come per tutte quelle affrontate in passato, metteremo in campo tutta la nostra determinazione, il nostro sacrificio ed il nostro impegno per offrire e garantire prodotti di alta qualità.

Un grazie a Michele, Alberto e Ruggero per la loro amicizia stimolante ed il loro supporto tecnico prezioso.

 

Paolo Marchetti